CuriositàLa regola dei 5 minuti

15/09/2018 - 17h

Molto tempo fa, un mio grande amico mi ha spiegato la regola dei 5 minuti, che la magia della gratitudine, all'inizio può sembrare stupida, vaga e/o banale, ma per coloro che sanno è qualcosa di incommensurabilmente magico e gratificante.

La regola dei 5 minuti consiste nella comprensione di ciò che è veramente necessario dire a un altro, piuttosto è una regola in cui sarebbe meraviglioso se tutti aderissero perché basata su empatia, rispetto e compassione per gli altri.

Molte persone confondono la sincerità con la maleducazione, non pensano prima di parlare.

È importante che prima di pronunciare una critica basata su un'opinione propria, le parole siano elaborate con cura e delicatezza.

Ora, se la tua opinione é su qualcosa che non può essere cambiato in 5 minuti, è meglio non gettare parole al vento, poiché con questa critica (non costruttiva), esporrerai solo in modo peggiorativo qualcosa che sullo sfondo, è irrilevante, oltre a menzionare che questo diffonde solo tristezza e scarsa autostima nelle persone che ricevono i tuoi commenti.

Dire cose relative ai tratti fisici o alle personalità di una persona, come: "Il tuo naso è brutto!", "Quanto è sfocato il tuo tatuaggio", "com'é strana la tua andatura!", sono commenti assolutamente NON NECESSARI, che, in fondo, portano solo la tua mancanza di amor proprio e la tua insicurezza esistenziale, dove devi in qualche modo ferire l'altro per sentirti meglio, o è solo l'ignoranza in realtà.

Un altro esempio che includo in questa regola sono le situazioni che possono essere modificate tecnicamente, ma non in 5 minuti, ad esempio, ci si trova nel bel mezzo di un evento e si dice a qualcuno: "Non mi piaccionoi tuoi vestiti", cosa lo diciamo a fare, se la persona non potrà cambiare i suoi vestiti in quel momento.

La regola è semplice, dovresti pensare su cosa dire fino a 5 minuti, ciò che non può essere modificato in 5 minuti è meglio risparmiarselo.

Tags
regola5minuticommentipersonepensaredarericeverecritichecostruttivecattiveferiresentirsimeglioamorproprioinsicurezzaesistenzialepiacerevestitieventogrado