CuriosiàLo stato mentale del padre influenza lo sviluppo emotivo e cognitivo dei figli

21/01/2018 - 14h

Essere genitori non è una cosa molto semplice, specie se ci si imbatte ad essere genitore per la prima volta. Sono numerose le volte in cui, a causa dello stress, incomprensioni, o semplicemente malumori non si riesce a comportarsi nel modo giusto e questo influisce molto nella crescita del proprio figlio. 

Ogni genitore cerca di essere migliore di come i suoi genitori siano stati con lui, ma a volte è una dura battaglia che implica sforzi di comprensione non indifferenti. Tuttavia, Friedrich Nietzsche diceva: 

Chi non ha padre, dovrebbe procurarsene uno. 

Il filosofo si riferiva ai genitori come importanti figure per lo sviluppo dei bambini, come successivi genitori. Infatti, sia l'amore che il rifiuto di uno dei genitori possono influenzare profondamente l'equilibrio emotivo, l'autostima e la salute mentale dei loro figli.

Diversi studi hanno attestato che l'assenza del padre porta a problemi di adattamento nei bambini. Ovviamente, la loro presenza e comprensione hanno l'effetto opposto: facilitano l'adattamento del bambino e promuovono uno sviluppo psicologico sano.

Lo stato mentale del padre influenza direttamente i suoi figli

E' stato condotto uno studio in cui gli psicologi si sono concentrati sull'analisi degli effetti dello stress genitoriale e dei problemi mentali come la depressione e l'ansia nei bambini. Hanno scoperto che questi problemi hanno influenzato la relazione dei genitori con i bambini e, quindi, ne hanno influenzato la crescita.

Ovviamente, è un risultato prevedibile, qualcosa come scoprire l'acqua calda. Tuttavia, la cosa più interessante è stata che lo stato mentale dei genitori aveva implicazioni a lungo termine per i loro figli, in particolare in relazione alle abilità sociali come l'autocontrollo e la capacità di cooperare con i loro coetanei.

La cosa più curiosa è che questi problemi sono sorti indipendentemente dall'influenza positiva che la madre poteva esercitare. Tuttavia, come previsto, l'influenza dei genitori era più evidente nei bambini che nelle ragazze, probabilmente perché si identificano maggiormente con la figura paterna e, quindi, sono più influenzati dal loro comportamento.

Il danno causato dall'assenza dell'amore dei genitori

Negli ultimi anni, gli psicologi hanno iniziato a studiare in modo più approfondito il ruolo dei genitori nello sviluppo del bambino. Così sono emerse diverse indagini che evidenziano l'importanza della figura paterna. È stato apprezzato che quando i bambini hanno un padre che è attivamente coinvolto nella loro educazione, sono più sicuri di scoprire ciò che li circonda e sono più emotivamente stabili mentre crescono. Inoltre tendono ad avere migliori risultati accademici e sviluppare maggiori abilità sociali.

Ulteriori studi furono focalizzati a capire come un genitore distante o freddo potrebbe influenzare lo sviluppo dei loro figli. E stato scoperto che i bambini che si sentivano rifiutati dai genitori mostravano segni di ansia e insicurezza, oltre a comportamenti più aggressivi e ostili.

Questi risultati chiariscono il fatto che i genitori sono importanti per il benessere psicologico dei loro figli come madri e che hanno un'enorme responsabilità nello sviluppo cognitivo ed emotivo dei bambini.

I genitori, come migliorare l'umore?

Essere genitori non è una missione semplice, specialmente se si è genitori per la prima volta. È normale che i genitori, come le madri, abbiano le loro paure, insicurezze e preoccupazioni. Ciò è aggravato dal fatto che molti genitori si sentono in dovere di essere forti e di essere il supporto emotivo dei loro partner, quindi sono più a rischio di sentirsi sopraffatti emotivamente. In realtà, questa situazione li rende più inclini a soffrire di stress elevato, che farà male al piccolo.

- Riconoscere i segni dello stress. Il primo problema che molti genitori hanno è che, intrisi della loro routine quotidiana e sentendosi obbligati ad essere il capofamiglia, non riconoscono neppure i segni dello stress. Pertanto, il primo passo è riconoscere che ti senti ansioso o stressato. È anche importante che tu rilevi i fattori scatenanti dello stress nella tua vita quotidiana, in modo che tu possa eliminarli o almeno minimizzarne l'impatto.

- Prendersi uno spazio per se stessi. È importante che i genitori abbiano una vita propria, al di là della cura e dell'attenzione che possono dare al loro bambino. Pertanto, assicurati di trascorrere del tempo di qualità da solo con il tuo partner, oltre a non abbandonare completamente i tuoi hobby. Quel tempo ti permetterà di rilassarti e di ricaricare energia. Ricorda che per prendersi cura di tuo figlio, devi prima occuparti di te stesso.

- Esprimi ciò che senti. Parlare delle tue paure, preoccupazioni e ansie ti aiuterà a sentirti meglio. Non devi nascondere quei sentimenti. In effetti, è importante che il tuo partner conosca la tua preoccupazione per essere un buon padre e per sostenerlo, sentimenti che ti consentiranno di rafforzare i legami che ti tengono unito.

Tags
malumoregenitoricrescitafigli
CONSIGLIATI