Curiosità8 cose che un uomo maturo non farà mai...

13/10/2017 - 15h

Ti sei già soffermata a riflettere su come gli uomini maturano e che cosa significa questo processo? In fin dei conti, un uomo può essere molto maturo e consapevole a 15 anni o giungere alla terza età esalando immaturità

Elenchiamo le qualità e principi che distinguono un uomo emotivamente adulto da quello che necessita ancora maturare. Nulla di tutto ciò ha che vedere con l’età.

Un uomo maturo non critica mai il tuo aspetto fisico

“Perché non ti fai i capelli biondi?”, “Dovresti perdere qualche chilo”… l’uomo che realmente è interessato a te non si esprimerà sul tuo aspetto fisico in questi termini. Nel caso lo fa, è perché non vuole aiutare, come può sembrare. Consapevolmente, lui tenta sminuire la tua autostima in modo che tu non ti senta sicura di lasciarlo. Un uomo maturo non ricorre mai a una critica vuota solo per gonfiare il proprio ego.

Non invade mai il tuo spazio personale

In una relazione sana, non esiste la necessità di nascondere qualcosa all’altro, sia messaggi di testo o contatti nel cellulare. Questo però, non significa che il compagno abbia il diritto di controllare le tasche o leggere la tua corrispondenza privata. Agendo in questo modo, lui non farà altro che dimostrare la sua insicurezza verso se stesso e mancanza di rispetto dinanzi a te.

Non si nasconde nei momenti difficili

Ricorda che, durante l’adolescenza e davanti ai problemi, noi fuggiamo al nostro mondo immaginario? Un uomo adulto comprende che è impossibile risolvere un problema senza affrontarlo faccia a faccia, sia nella relazione, sia nell’ambiente famigliare o professionale. Ma questo non vuol dire che lui sia sempre in cerca di confronti. Lui sa soltanto quando è necessario risolvere un problema e quando è meglio evitare la discussione.

Non pensa che dimostrare i sentimenti sia un segno di debolezza

Essere maschio non significa essere freddo come una pietra. Un uomo saggio non ha paura di essere giudicato per dimostrare i suoi sentimenti. Lui è consapevole che non perderà la sua virilità nel caso dimostri un po’ di emozioni. Senza dire che questo è un’abitudine delle relazioni sane.

Non vive soltanto per il momento

Alcuni uomini sono in grado di spendere tutto ciò che resta dello stipendio in un pranzo degno della regalità, senza pensare che quel denaro dovrebbe durare per tutta la settimana. Altri, a metà settimana, si gettano in discoteca e finiscono con l’assentarsi il giorno seguente al lavoro. Questo genere di uomo non è pronto per pianificare tutto in anticipo, pensando alla conseguenze. Se questo è qualcosa di perdonabile durante la gioventù, appare alquanto anomalo negli uomini maturi. Non stiamo dicendo che bisogna vivere senza fare gesti spontanei, è solo che ti devi ricordare anche del domani.

Non ti mette mai in secondo piano, dando la priorità agli amici

Gli uomini hanno bisogno di avere del tempo da trascorrere con gli amici in determinati momenti. È una cosa fondamentale per la salute psicologica. Però, l’uomo esperto comprende che la grande compagnia della sua vita è la compagna. Quegli uomini che si lasciano influenzare da certe amicizie, ignorando completamente l’opinione della compagna, questi possono soffrire di problemi psicologici, sono suscettibili alle influenze estranee o troppo infantili. Ma la cosa più comune, è che loro stessi pensano che, in questo modo, rinforzano la loro indipendenza e virilità.

Non esagera nel rapporto con la madre

Un uomo realmente adulto da attenzione ai genitori, anche se il rapporto tra di loro non è una meraviglia. Lui sa che bisogna dare valore alle persone che si sono prese cura di lui per molto tempo. Però, al contempo, non oltrepassa i limiti quando uno dei genitori (generalmente la madre) inizia a occupare tutti i posti nella vita del figlio, allontanandolo da tutte le altre persone.

È rispettoso e non si appella mai alla violenza

Non ci riferiamo soltanto alla violenza fisica, ma anche a quella morale. Al percepire qualunque segnale di un comportamento violento, vai avanti per la tua strada, senza pensare ai motivi del suddetto atteggiamento aggressivo. Lui potrebbe usare come pretesto l’infanzia difficile, un giorno tribolato o anche far ricadere su di te la responsabilità per tentare di spiegare il suo comportamento. L’attitudine di un uomo dinanzi ad una donna dipende, è chiaro, non soltanto dalla sua responsabilità e esperienza, ma anche dal comportamento della donna. Alla fin dei conti, una relazione è un lavoro di coppia.

Tags
UomoMaturoRapportoCoppie