PensieriIl superamento di una relazione non sta nel far vedere all'altra persona che sei felice senza di lei

13/04/2018 - 23h

Non saranno le frasi pubblicate su Facebook o le foto "felici" su Instagram che daranno la dimostrazione del tuo superamento. Hai mai sentito di un carro vuoto che fa più rumore?

Superare una relazione non significa provare agli altri che sei felice. Devi essere felice senza doverlo dimostrare a nessuno. Ho seguito alcuni termini e questo mi ha fatto capire alcune cose: primo, che ognuno ha il suo tempo per soffrire e secondo che gnuno soffre a modo suo. Ci sono persone che soffrono in silenzio, altre che aprono il loro dolore.

Ci sono persone che superano velocemente, altre impiegano mesi o addirittura anni. Ma ciò che non corrisponde a tale superamento sono gli innumerevoli tentativi post-termine di apparire "buoni" e felici quando, di fatto, la persona non lo è. Persone che pubblicano immagini con sorrisi vibranti, ma all'interno si sentono vuote. Persone che vanno alle feste, ma che vivono e sentono la solitudine a portata di mano.

Questo bisogno dell'essere umano di dover dimostrare di essere, quando non lo è, va ancora lontano! La verità è che quando superiamo una relazione, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è necessario dimostrare nulla a nessuno. La nostra stessa storia e indifferenza ci dicono di trasmettere questo messaggio al mondo e a chiunque voglia ascoltare. Non c'è bisogno di urlare, non c'è bisogno di fare rumore.

Ho incontrato persone che non hanno sofferto molto, che hanno continuato a toccare la loro vita. Altri fingevano di stare bene quando cadevano a pezzi. E questo "stare bene" era visto come un modo per attaccare l'altro, come un modo per dimostrare che "va bene non sto più insieme, ma adesso sto meglio" quando in realtà non era così.

Non sono favorevole alla morte dell'amore e a tutte queste tragedie di addio, di umiliazione o qualcosa del genere. Solo non trovo che valga la pena provare a dimostrare al mondo che hai superato qualcosa che in realtà è ancora vivo in te. Questo auto-sabotaggio riguarda solo una persona: te stesso. A volte dobbiamo accettare ciò che proviamo per i nostri limiti e solo allora potremo decidere cosa faremo con tutto ciò che stiamo vivendo.

Possiamo toccare la vita senza fare trambusto e fare rumore. Dobbiamo capire che l' amore inizia dall'amare in primis te stesso. Rispetta te stesso, abbi cura di te e non implorare l'amore di nessuno. Non ingannare te stesso. Accettare la realtà è un ottimo inizio per ricominciare a superare ciò che ti ha ferito.  

Tags
amorerelazionefinefelicitàamorproprio