BenessereL'ormone prodotto durante gli esercizi ginnici fa recuperare la memoria alle persone affette fa l'Alzheimer

30/01/2019 - 16h

L' Alzheimer è una malattia crudele e con molti effetti debilitanti, sia per coloro che sono affetti, che per coloro che sono vicino ai propri cari che perdono gradualmente la consapevolezza di chi sono e tutto ciò che hanno costruito nella vita.

Affrontare questa malattia è una grande battaglia, e ogni giorno milioni di persone nel mondo sognano una cura per l'Alzheimer.

Abbiamo buone notizie per tutti coloro che soffrono degli effetti di questa malattia: gli scienziati brasiliani dell'Università Federale di Rio de Janeiro potrebbero essersi avvicinati alla cura dell'Alzheimer attraverso un nuovo esperimento.

Gli scienziati hanno scoperto che un ormone speciale, prodotto durante l'esercizio fisico, può ripristinare la memoria e portare a una diminuzione degli effetti del morbo di Alzheimer e, forse, curare la malattia. Lo studio di 20 ricercatori brasiliani dell'UFRJ, con la collaborazione di 5 ricercatori stranieri, è stato pubblicato sulla rivista Nature Medicine, secondo le informazioni del sito di notizie G1 .

Lo studio è stato condotto su topi affetti dal morbo di Alzheimer. Hanno fatto un'ora di esercizi ginnici in piscina per cinque giorni alla settimana.

Questi animali sono stati sottoposti a successivi test di memoria e hanno mostrato un risultato migliore rispetto a quelli che non sono stati sottoposti a esercizio. Dopo cinque settimane di allenamento fisico, gli effetti della malattia praticamente erano scomparsi in tutti loro.

Responsabile della trasformazione delle cavie è l'irisina, un ormone responsabile della diminuzione delle riserve di grasso ed estremamente efficiente nel cervello, che rafforza le sinapsi, che sono gli impulsi tra i neuroni e le cellule muscolari e ghiandolari. Le persone con l'Alzheimer hanno questa funzione indebolita, ma attraverso l'irisina possono rafforzare questa connessione e quindi migliorare la memoria.

I ricercatori ritengono che gli effetti del morbo di Alzheimer possano essere ridotti o in alcuni casi addirittura neutralizzati totalmente dall'uso di alcuni farmaci contenenti irisina. Questi farmaci non esistono ancora e ci vorrà probabilmente del tempo prima che vengano prodotti, poiché devono prima essere testati sugli umani.

Comunque, è una grande notizia, ed è ancora meglio essere in grado di produrre questo ormone oggi, attraverso esercizi fisici, secondo il neuroscienziato Mychael Lourenco.

"L'esercizio fisico induce la produzione di irisina nel nostro corpo. Quindi possiamo usarlo a nostro vantaggio in modo da poter evitare la perdita di memoria e il morbo di Alzheimer in futuro."

Questo studio ha prodotto risultati molto importanti sia per chi è in attesa della cura dell'Alzheimer sia per coloro che desiderano prevenire lo sviluppo della malattia in qualsiasi momento della vita. I risultati sono davvero eccitanti!

Se conosci qualcuno che sarà contento di questa notizia, assicurati di taggarlo nei commenti qui sotto!

Tags
alzheimermalattiaanzianiperditamemoriacuraeserciziginnici
Loading...