CuriositàDieci cose che le persone intelligenti non dicono in pubblico

03/12/2021 - 10h

Le parole che usciranno dalle nostre bocche possono essere interpretate in quattro modi: positivi, negativi, neutri o poco chiari.

Le persone intelligenti e emotivamente mature tendono a parlare deliberatamente e in modo trasparente, usando le loro parole per minimizzare una risposta negativa o enigmatica.

Ma la verità è che tutti dicono cose di cui ci pentiamo. Forse le nostre parole feriscono qualcuno profondamente, intenzionalmente o involontariamente.

L'intelligenza emotiva (EQ) è definita come "la capacità di essere coscienti, di controllare e di esprimere le emozioni e di affrontare relazioni interpersonali, con giudizio e empatia.

Il livello di EQ è spesso un fattore determinante di come le nostre parole vengono interpretate da un'altra persona. Inoltre, questo tipo di intelligenza svolge il ruolo predominante nel decidere cosa dire e non dire.

L'EQ è intrinsecamente legato alla consapevolezza sociale - la capacità di decifrare le emozioni e le esperienze di altre persone. In altre parole, la nostra capacità (o incapacità) di essere empatici.

Per evitare i pensieri e i sentimenti dovuti l'impulsività, e necessario avere una comprensione di base delle cose da non dire in pubblico.

Di seguito ci sono 10 cose che persone emotivamente intelligenti non dicono in pubblico:

1. "Non è giusto!"

Forse quello che è successo non è giusto. La cosa importante da ricordare è che le persone che ci circondano spesso non sono a conoscenza dell'accaduto, e anche se conoscono lo scenario, proclamare "Non è giusto" non  risolve assolutamente il problema. Per quanto difficile, concentra la tua attenzione ei tuoi sforzi per risolvere il problema.

Vi sentirete meglio, mantenete la vostra dignità e forse trovare la soluzione al problema!

2. "Sembri stanco."

Ecco la verità: non abbiamo assolutamente idea di cosa sta succedendo nelle dinamiche della vita di una persona. Dicendo "sei stanco" - non importa quanto sia detto con buone intenzioni - mostra  alla persona che i suoi problemi sono in mostra e li possono  vedere tutti.

Invece, potresti fare un affermazione più empatica. Ad esempio, "è tutto ok?" Questa frase suggerisce che sei preoccupato di ciò che sta succedendo.

3. Dichiarazioni di inferiorità.

Esempi: "Dimostri più della tua età" o "Per essere una donna hai fatto più di quello che dovevi". Come tutti sappiamo, esistono ancora discriminazioni di età e di genere. Basta lodare la persona, non è necessario commentare umiliandola.

4. Come ho detto prima ...

" Chi ha dimenticato quello che ho gia detto?" Questa frase significa che stufo di dover ripetere o che sei in qualche modo sei migliore più intelliggente del destinatario.

Ripetere la stessa cosa è frustrante. Astenersi dal verbalizzare questa frustrazione e cercare di chiarire ciò che stai dicendo.

5. "Non hai mai..." o "Tu sempre..."

Di solito queste parole vengono usate in modo falso, disonesto o drammatico.

Spesso, sono usati per ferire qualcuno per rabbia o disprezzo.

Un esempio: "Ho notato che si continui cosi, c'è qualcosa che posso fare per aiutare / qualcosa che dovrei sapere?"

Continua a leggere...

6. "Buona fortuna". 

La fortuna prende forma nelle mani della persona ed è soggetta a influenze esterne.

Qualcuno ha fatto qualche sistema per vincere alla lotteria? No. È fortunato. Ancora una volta, questa frase è sottile, spesso ben significativa e certamente soggetta all'interpretazione stessa.

Ma dicendo qualcosa di simile, "so che hai quello che ti serve", o "lo farai tranquillamente", può rafforzare la fiducia di qualcuno ed è un grado più alto della nozione di fortuna.

7. "Non mi importa".

Quando qualcuno cerca il tuo parere, aspetta feedback costruttivo ... 

Detto "non mi importa" - in un certo senso - suggerisce che la situazione della persona non ha importanza per te, o che non hai tempo per fornire risposte  perche non è una tua priorità. Invece, di immedesimarsi nella situazione della persona.

Se non si ha tempo si dovrebbe cercare di trovarne per poter ascoltare la persona e darle l'attenzione che merita.

8. "Con tutto il rispetto ..."

Fermati. Sono queste parole che denotano il rispetto per il destinatario?

Se potete rispondere onestamente "sì", quindi continuate. Basta sapere: come escono le tue parole, il tuo linguaggio del corpo e la tua voce intonazione in fretta, farà apparire se c'è  stato davvero rispettato o no.

9. "Ti ho detto ..."

Questa frase è piena di presunzione e superiorità.

È anche infantile e immaturo. Nessun adulto maturo e intelligente dovrebbe pronunciare tali parole. Potresti aver avvertito qualcuno delle conseguenze di una particolare azione.

 Forse sono al di là della critica costruttiva. Bisognerebbe trovare un modo per interagire con qualcuno che ha fatto una cattiva scelta che non comporta il disprezzo. Forse la persona ha bisogno di un aiuto che non possiamo fornire.

Prendi in considerazione le tue opzioni ,agisci e parla, intelligentemente.

10. "Mi arrendo".

Per dire "io abbandono", mentre sembra apparentemente innocuo, è un'affermazione che non siamo in grado di superare qualcosa davanti a noi.

Forse è un datore di lavoro terribile, un compito / progetto difficile, un collaboratore non all'altezza.

Ma ricorda: sei molto più forte / intelligente / capace di quanto pensi.

Non c'è assolutamente niente che non puoi battere. "Posso farlo" sono le uniche parole che ti servono.

Credi in te stesso!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Tags
personeparoleintelligentirispettodignitacrescerecapacitàaffermazionifiduccia
Ads