Curiosità10 fatti sull'educazione giapponese per causare invidia nel resto del mondo

26/08/2018 - 01h

I giapponesi sono famosi per la loro intelligenza, salute, istruzione e benessere. Ma cosa rende questa nazione così diversa dal resto del mondo? Abbiamo scoperto la risposta: il Giappone ha un sistema educativo estremamente differenziato e interessante .

1. Le buone maniere prima della conoscenza

Nelle scuole giapponesi, gli studenti non effettuano il test fino a quando non raggiungono il quarto anno (10 anni). Fanno solo alcuni piccoli test. Si ritiene che l'obiettivo per i primi tre anni di scuola non sia quello di giudicare la conoscenza del bambino, ma di stabilire le buone maniere e sviluppare il suo carattere. Ai bambini viene insegnato a rispettare le altre persone e ad essere gentili con gli animali e la natura. Imparano anche la generosità, la compassione e l'empatia. Oltre l'autocontrollo, il coraggio e la giustizia.

2. L'anno scolastico inizia il 1 aprile

Il primo giorno di lezioni coincide con uno dei fenomeni naturali più belli del Giappone: la stagione dei fiori di ciliegio! L'anno accademico giapponese è diviso in tre quarti e gli studenti hanno 6 settimane di ferie durante l'estate, più due pause durante la primavera e l'inverno.

3. La maggior parte delle scuole giapponesi non assume bidelli, gli stessi studenti si occupano della pulizia

Nelle scuole giapponesi, gli studenti stessi sono responsabili della pulizia di aule, corridoi, snack bar e servizi igienici. Il sistema educativo giapponese ritiene che richiedere agli studenti di pulire la scuola insegnerà loro come lavorare insieme e aiutarsi a vicenda. Inoltre, il tempo e lo sforzo spesi nel compito di pulizia fanno sì che i bambini rispettino il loro lavoro e il lavoro degli altri.

4. Nelle scuole giapponesi, il pranzo scolastico viene fornito su un menu standardizzato e viene consumato in classe

Il sistema educativo giapponese vuole garantire ai suoi studenti di mangiare in modo equilibrato e sano. Nelle scuole pubbliche, il pranzo viene preparato secondo un menu standardizzato sviluppato da chef specializzati e professionisti della salute. Tutti i compagni di classe mangiano in classe accanto all'insegnante. Questo li aiuta a costruire relazioni positive.

5. I seminari post-lezione sono molto comuni in Giappone

Per entrare in una buona scuola superiore, è normale che i bambini giapponesi entrino nelle scuole preparatorie o prendano parte a laboratori dopo la scuola. In Giappone, è molto comune vedere gruppi di bambini che ritornano dalle loro attività extrascolastiche alla fine della giornata. Gli studenti giapponesi hanno una giornata scolastica di 8 ore e continuano a studiare durante le vacanze e nei fine settimana. In questo paese, quasi nessun studente è bocciato durante la scuola primaria o secondaria.

6. Oltre agli argomenti tradizionali, gli studenti giapponesi imparano anche la calligrafia e la poesia giapponesi

La calligrafia giapponese, o Shodô , implica immergere un pennello di bambù nell'inchiostro e usarlo per scrivere geroglifici su carta di riso. Per i giapponesi, Shodô è un'arte non meno popolare della pittura tradizionale. L'Haiku, d'altra parte, è una forma di poesia che usa espressioni semplici per trasmettere emozioni profonde ai lettori. Entrambe le classi insegnano ai bambini a rispettare la propria cultura e tradizioni secolari.

7. Quasi tutti gli studenti devono indossare l'uniforme

Quasi tutte le scuole giapponesi richiedono ai loro studenti di indossare un'uniforme. La tradizionale uniforme scolastica giapponese consiste in uno stile militare per ragazzi e un costume da marinaio per ragazze. La politica uniforme mira ad eliminare le barriere sociali tra gli studenti, nonché a promuovere un senso di comunità tra gli studenti.

8. Il tasso di frequenza scolastica in Giappone è del 99,9%

Gli studenti giapponesi di solito non saltano le lezioni. Inoltre, circa il 91% degli studenti giapponesi ha riferito di non aver mai, o quasi mai, ignorato ciò che l'insegnante insegnava. Quale altro paese al mondo può essere così orgoglioso di tali statistiche?

9. Un singolo test determina il futuro degli studenti giapponesi

Alla fine della scuola superiore, gli studenti giapponesi fanno un test per scegliere dove andare al college. E quel college ha un requisito di punteggio in quel test. Circa il 76% dei giapponesi continua gli studi dopo il liceo. Non c'è da stupirsi che il periodo di preparazione per questo test sia soprannominato dai giapponesi come "esame dell'inferno".

10. Gli anni di college sono i migliori nella vita di una persona

Dopo aver superato "l'esame dell'inferno", gli studenti giapponesi fanno una breve pausa prima di iniziare l'università. In Giappone, molti considerano il college come il miglior momento della vita e alcune persone conoscono il termine come "vacanze pre-impiego".

E tu? Sei d'accordo con il sistema educativo giapponese?Condividi la tua opinione con noi!

Tags
educazionegiapponeseinvidiamondoqualit
Loading...