CuriositàI 3 segreti dell'uomo più felice del mondo

28/05/2018 - 02h

Matthieu Ricard, un monaco buddista tibetano di 71 anni, è considerato l'uomo più felice del mondo! Attualmente vive in Nepal, ma è nato in Francia. Matthieu era un intellettuale francese con dottorato in genetica molecolare, ma ha rinunciato ai suoi studi per diventare buddhista e umanitario. Ha partecipato a uno studio del cervello sulla meditazione e la compassione del neuroscienziato Richard Davidson dell'Università del Wisconsin. Lo studio è durato 12 anni. Matthieu aveva la testa collegata a 256 sensori e, grazie a questa esperienza, Richard riuscì a scoprire che la mente di Matthieu era più rilassata e leggera mentre meditava con compassione.

Nel periodo di questa meditazione, il suo cervello ha prodotto un livello di onde gamma (che si riferisce a coscienza, attenzione, apprendimento e memoria) così alto che non era mai stato segnalato prima. Un'altra scoperta è stata che l'attività nella sua corteccia prefrontale sinistra era molto maggiore rispetto al lato destro, il che gli dava una grande capacità di provare felicità e una minore propensione alla negatività.

Questo incredibile monaco si considera una persona veramente felice e la meditazione lo aiuta molto in questa faccenda. Trascorre spesso un'intera giornata a meditare, senza stancarsi o annoiarsi. Di seguito il consiglio di Matthieu Ricard per coloro che cercano una vita autenticamente felice:

Continua a leggere...

1. Smettila di considerarti il centro dell'universo

Secondo Matthieu, è stancante passare tutte le sue giornate a preoccuparsi solo di sè stesso, oltre il quale l'egoismo porta all'infelicità. Quando ci concentriamo sul far funzionare tutto solo per noi, arriviamo a vedere il resto del mondo come nemici e minacce al nostro successo.Siamo un tutt’uno. Pertanto, la benevolenza e la compassione per coloro che ci circondano avvantaggiano tutti. Quando siamo in uno stato mentale positivo, siamo più propensi a trasmettere un messaggio illuminato a coloro che ci circondano, il che può motivare una trasformazione nella tua vita.

2. Esercitare la mente ogni giorno

Matthieu crede che una mente più positiva sia disponibile per tutti noi, e che dentro di noi ci sia un potenziale per la gentilezza. Dobbiamo allenare le nostre menti quotidianamente in modo che, ogni giorno, possiamo essere preparati al meglio per andare avanti nella nostra missione di felicità. Proprio come una maratona, non puoi competere senza prima esserti allenato per raggiungere i chilometri necessari, non possiamo fare nuovi passi senza che la nostra mente sia preparata.

3. Trascorri quindici minuti al giorno con pensieri felici

Amore e felicità sono spesso pensieri transitori, solo una distrazione finché le nostre menti non sono piene di preoccupazioni, dubbi e insoddisfazioni. Sebbene questo sia lo standard al giorno d'oggi, questo non è il modo in cui dovrebbero essere le cose. L'amore e la felicità devono essere costanti nei nostri pensieri e nella vita, in generale. Pertanto, Matthieu ci consiglia di pensare alle emozioni positive per 15 minuti ogni giorno. Se manteniamo questa pratica, ogni giorno, per due settimane, inizieremo a notare risultati positivi. Ricard lo ha praticato per 50 anni, non c'è da stupirsi che sia considerato una delle persone più felici del mondo. Questa pratica è sostenuta dalla scienza, Richard Davidson in realtà ha scoperto che anche una meditazione di 20 minuti al giorno contribuisce alla felicità generale delle persone.

Tags
emozionibenesserefelicit
Loading...