PensieriLe madri vogliono solo una cosa: la felicità dei loro figli!

15/05/2018 - 15h

Poiché avevo bisogno di trovare una fuga per le mie difficoltà, traumi e afflizioni, il modo più semplice e sicuro era sempre quello di accusare la persona che mi avrebbe sempre perdonato: mia madre.

Oggi voglio liberare mia madre dalla sensazione che lei mi abbia deluso. Voglio che lei sappia che anche se non sono d'accordo con alcune delle azioni che ha fatto in passato, so che ha fatto quello che pensava sarebbe stato meglio per me in quel momento. Lascia che si senta leggera, senza rimpianti o colpe, e renditi conto di quanto lei serve da colonna ed esempio per la vostra casa. Voglio che mia madre capisca che anche se si è sentita innumerevoli volte colpevole, anche quando si sforzò di non affondare, era perché noi la immaginavamo troppo forte e troppo brava per fallire. Voglio che tu sappia quanto sono grato e quanto comprendo le strade, a volte storte, che hai fatto per renderci felici.

C'è una frase di Padre Fábio de Mello che dice:

"Dimmi chi più hai perdonato nella vita, e poi saprò chi hai amato di più".

Non sono completamente d'accordo con questa frase quando si tratta di relazioni amorose, perché c'è molta confusione là fuori. Ma quando si tratta del cuore di nostra madre, questa frase acquisisce significato e autenticità. Perché, in generale, impariamo presto che è lì, in quell'odore familiare, che troviamo rifugio, affetto e, in un modo che non possiamo immaginare, perdono.

Nostra madre a volte sbaglia cercando di fare del suo meglio. Fallisce per l'assenza, cercando di dare un esempio di indipendenza. Fallisce per la presenza, cercando di essere di supporto e compagnia. Fallisce privando e trattenendo i propri figli, fallisce coccolandoli e preoccupandosi. Fallisce diventando una leonessa in difesa dei suoi cuccioli; cercando di essere ragionevole e imparziale. Fallisce facendo drammi, fallisce nascondendo gli errori dei suoi figli.

Lei fallisce soffrendo al nostro posto; fallisce ignorando i segni. Fallisce sopportando di tutto; lei fallisce anche quando mette tutti i punitini sulle "i". Ma ciò che le madri non fanno è rinunciare. Anche se non ci riesce, lei rimane lì, cercando di fare del suo meglio. Anche sbagliando, ci benedirà sempre.

La mamma non si arrende mai. Anche fingendo di ignorarci, nel profondo della sua anima prega a Dio per i nostri modi. Anche allontanandosi, lei non ci abbandona. Anche se non è d'accordo con i nostri ragionamenti, rimarrà sempre fedele a chi siamo veramente. Solo lei ci conosce senza le maschere che abbiamo acquisito nel tempo. Solo lei conosce le nostre paure più primitive e può spiegare l'origine di quell'angoscia o difficoltà.

Siamo cresciuti, abbiamo acquisito nuove abitudini e nuovi costumi e ci siamo resi conto che non era proprio tutto perfetto nella casa in cui eravamo nati. Diventiamo critici, iniziamo a non essere d'accordo con l'educazione che abbiamo avuto e cerchiamo di fare diversamente con i nostri figli. Tuttavia, ripetiamo anche ciò che era giusto. Senza che ci accorggiamo, ci ritroviamo a ripetere i discorsi e i trucchi dei nostri genitori, ripetendo barzellette, ricette e passeggiate, cercando di continuare le tradizioni.

Oggi chiedo a Dio di aiutare a far continuare il grande amore di mia madre per i suoi figli. Che quando entrerò in casa, riuscirò a dimenticare tutto il peso della mia giornata e così potrò essere tranquillo e presente nella vita di mio figlio.

Che io possa ispirarlo a essere bravo, forte e paziente, ma soprattutto a fargli comprendere il mio desiderio di essere più amorevole con se stesso.

Che io non smetta mai di piegare le mie ginocchia per chiedere la sua protezione. Che io riesca a fare più cose giuste che sbagliate, ma che lui possa sempre perdonare i miei difetti e le mie assenze, capendo che sono un principiante ma ho sempre desiderato il suo bene.

Che mia madre possa essere presente in alcuni dei miei pensieri, aiutandomi a ripetere e a perfezionare l'amore. E che, consegnando mio figlio al mondo, lui possa contare sul tempo che abbiamo trascorso insieme e credo, con soddisfazione, che sarà al sicuro e in pace.

Ma un giorno, mentre guarderò mio figlio ancora una volta, spero di vedere nei suoi occhi brillare la sensazione che sono riusciti a trovare la sua strada, o che almeno ci sta provando. Alla fine, ciò che le madri vogliono è una cosa: la felicità dei loro figli!!

Articolo tramite: osegredo.com.br

Tags
Madreunica cosafelicitàfigli