CuriositàDa dove nasce la tradizione dell'albero di Natale?

12/12/2018 - 20h

La tradizione dell'albero di Natale arriva, secondo alcuni storici, dal paganesimo dell'Europa centrale, in cui gli dei venivano adorati nei boschi attorno ad alcuni alberi ai quali venivano attribuiti poteri magici.

Infatti, durante l'evangelizzazione dell'Europa, alcuni missionari come san Bonifacio vollero distruggere questi riti pagani e questi alberi magici.

Tuttavia, l'abete natalizio simboleggia la nascita di Gesù e commemora l'albero dell'Eden, ma non l'albero proibito che presupponerebbe la condanna dell'umanità, ma quello che offrirà il frutto della salvezza, il che spiega perché viene adornato con luci luminose e palline (i suoi frutti).

Storicamente, la tradizione di decorare gli abeti a Natale risale alla tradizione germanica e cominciò ad essere utilizzata nella città di Strasburgo nel XVII secolo, iniziò a diffondersi a nord, il che spiega perché i paesi protestanti rifiutano ogni uso di immagini che rappresentano le loro credenze, così hanno adottato un simbolo per ricordare la nascita del Salvatore.

Continua a leggere...

Nel mezzo del XIX secolo, arrivò in Gran Bretagna dalle mani del principe Alberto (consorte della regina Vittoria I) e andò nel Nuovo Mondo con le migrazioni protestanti.

Con il passare del tempo, questa tradizione si è estesa anche alla tradizione cattolica, in cui è stata così radicata, che da decenni nella Piazza di San Pietro a Roma si trova un enorme abete decorato profusamente accanto a una mangiatoia.

Questo è un dono che ogni anno varie comunità cattoliche del centro Europa donano al Papa.

Tags
alberonatalefestatradizioneveraprincipesecoloconsortemanigranbretagnafestenascitages
Loading...