CuriositàLa verità dietro i sogni premonitori

20/01/2018 - 13h

Hai mai avuto un déjà vu ?

La sensazione di aver vissuto quell'attimo prima è già accaduta a molte persone e spesso ti sembra il ricordo di un sogno.

Alcuni dicono che è una fesseria o solo un ricordo alterato dalla mente, come se il cervello cambia una memoria in modo che assomigli al presente, e ci dà l'impressione di averlo vissuto prima.

Poiché il cervello cambia effettivamente alcuni ricordi, questa spiegazione è persino possibile.

Tuttavia, a volte l'esperienza della gente è molto forte e sarebbe difficile per tutti coloro che l'hanno già sperimentata.

Inoltre, i sogni premonitori non sempre vengono come déjà vu , ma sotto forma di avvertimento o profezia.

Quale sarebbe la spiegazione per questo? Sue Llewellyn, una professoressa dell'università di Manchester nel Regno Unito, ha trovato una risposta.

Il subconscio identifica molti modelli che il nostro conscio non nota e quando rileva alcuni di cui è necessario essere più attenti, ti avverte sotto forma di un sogno o di un incubo. Spesso, questi sogni si ripetono in alcune notti di sonno diverso, come una strategia del cervello per mostrare che quelle immagini dei sogni sono importanti. Questa è una delle spiegazioni per certi sogni premonitori.

Tuttavia, il professore dell'Università di Manchester ne ha trovato un altro.

Continua a leggere...

Proprio come nel caso della precedente spiegazione, voleva lasciare da parte il misticismo coinvolto nei sogni, voleva abbracciare il pensiero razionale e capire veramente i sogni premonitori delle persone.

Dopo aver provato i volontari, ha scoperto che lo fanno.

La ricerca dell'insegnante era basata sul fatto che il cervello costruisce una successione di determinati eventi e partecipanti per il sogno. Spesso le situazioni sono molto specifiche e persino assurde, cose che non potremmo immaginare con la nostra coscienza. Per Sue Llewellyn, questa costruzione dipende da come si forma il cervello e da come funziona, in quanto non riceve semplicemente informazioni ma la interpreta e cerca i modelli.

Dopo la ricerca, l'insegnante ha concluso che la fase del sonno in cui si verificano i sogni è la chiave per la capacità del cervello di identificare i modelli. In quel tempo, il cervello collega pensieri e idee in parallelo tra diversi momenti della vita, dando spesso continuità a loro.

Poiché il subconscio elabora molte più informazioni rispetto al conscio, crea connessioni che, se vengono fuori dalla tua testa, ti guardano e spiegano lentamente, sarebbe ancora difficile da capire. Quindi quando collega tutto e realizza che c'è un continuum di eventi che dovresti sapere, ti mostra tutto attraverso i sogni. E, come tutti sappiamo, spesso finisce per colpire.

Questo non spiega tutti i tipi di déjà vu e di sogni premonitori che le persone descrivono, ma è una base scientifica per la maggior parte di essi. La verità è che le capacità umane sono ancora difficili da comprendere appieno, ma per questo sono fatte nuove ricerche quotidiane. Capiremo mai veramente il nostro cervello?

Se ti è piaciuto questo articolo, lasciaci un commento , condividilo con tutti 

Tags
Ads