Curiosità"Odio essere madre sin dalla nascita di mia figlia", dice una donna a proposito del suo rapporto con la maternità

15/05/2021 - 09h

Il rapporto tra madri e bambini è, in generale, piuttosto romanticizzato nella nostra società. Dal momento in cui scoprono di essere incinta, a molte donne viene chiesto di provare gioia e appagamento per questa nuova fase della vita, ma questo non è sempre il sentimento che predomina in loro.

Karla Tenório, attrice e scrittrice brasiliana di 38 anni, è una delle donne con un diverso sentimento nei confronti della maternità. In un'intervista, ha parlato di questa parte molto importante della sua vita.

La scrittrice ha detto che non aveva alcun desiderio di essere madre quando si è sposata, ma ha finito per arrendersi per soddisfare un desiderio che non era il suo. Quando nacque sua figlia, rimase sorpresa, poiché si rese conto che tutta la sua preparazione alla maternità non corrispondeva alla realtà che stava vivendo.

Karla ha riferito di “odiare” essere madre poiché durante il parto, voleva tornare indietro, ma non era possibile.Ha anche sperimentato psicosi postpartum, che ha spiegato essere più grave della depressione postpartum, poiché aveva una compulsione a essere una madre perfetta, che la rendeva una "badante eccessiva".

La scrittrice ha spesso smesso di vivere a causa del senso di colpa di aver lasciato sua figlia, e questo ha avuto un impatto importante sulla sua vita.

Per 10 anni, Karla, che rivela che i suoi sentimenti hanno molto a che fare con una relazione violenta con il suo ex partner, ha detto di aver nascosto i suoi sentimenti sulla maternità e sull'essere una "madre dispiaciuta" come lei stessa si definisce, e perché si sentiva come se fossi l'unica che ha vissuto tutto questo.

Nel 2017 si è unita a un gruppo di donne e ha iniziato ad aprirsi e discutere del rimpianto materno. Rendendosi conto che più madri erano come lei, Karla ha creato uno spettacolo online chiamato Madre Penitente ”, per dare voce e accogliere coloro che affrontano questa difficoltà.

Continua a leggere...

Karla vuole anche allertare le donne che non hanno ancora avuto figli sulla realtà della maternità, cercando di combattere il romanticismo e offrire una visione più veritiera di questa parte molto importante della vita.

Rivela di aver ricevuto molte critiche per il suo progetto, soprattutto da parte degli uomini, ma ha detto che si sta curando a causa della colpa di questo rimpianto.

Karla pensa che "l'amore incondizionato non esiste", nonostante ami sua figlia e la definisca "una persona incredibile", "obbediente", "brava persona" e valori.

Cosa ne pensi di questo argomento? Ti sei mai sentito come Karla?

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
emozionisentimentiodiaremadrematernitàamorefiglia
Ads