Poesie"Potessero le mie mani sfogliare", poesia di Garcia Lorca

29/01/2019 - 17h

Potessero le mie mani sfogliare

Potessero le mie mani sfogliare

Pronunzio il tuo nome

nelle notti scure,

quando sorgono gli astri

per bere dalla luna

e dormono le frasche

delle macchie occulte.

E mi sento vuoto

di musica e passione.

Orologio pazzo che suona

antiche ore mòrte.

Pronunzio il tuo nome

in questa notte scura,

e il tuo nome risuona

Continua a leggere...
Tags
garcialorcapoetapoesiamaniemozionisentimenti
Loading...