PensieriQuante volte ti aspettavi che ti cercasse?

16/04/2018 - 01h

Mi è stato chiesto più volte quale sia il segreto per superare un amore. È possibile dimenticare? O lo mettiamo nell'ultimo cassetto dell'armadio e lo lasciamo inpolverare?

In questo modo, ignoreremo solo la sua esistenza, per non ricordare quanto sia doloroso. È un argomento molto complesso, ma ci sono tappe di cliché che tutti dobbiamo attraversare...

1. La negazione

Il momento delicato in cui l'emozione domina la ragione al 100%. Dove il mondo può collassare, ma desidereremo solo quell'amore dalla nostra parte. Perdoniamo tutti quegli errori, che erano impredonabili, pur di non vivere senza di lui. È difficile accettare che la sensazione sia romanticizzata e abbia già superato il limite di validità. Che sebbene siamo affamati, l'amore soffre di un disturbo alimentare.

2. Rabbia

Vogliamo condividere la sofferenza con l'altro. Ci sentiamo senza speranza nel sentire l'agonia del disprezzo e della mancanza di reciprocità. Ci pentiamo per quella occasione, per ogni minuto trascorso insieme, per il tempo perduto, ma ringraziamo per la tristezza che ora ci fa vedere la verità e ci fa maturare.

3. Le promesse

Non possiamo nemmeno immaginare nessun altro nella nostra vita. Ci biasimiamo per la resa, per tutto ciò che abbiamo fatto per l'altro. È il momento ideale per rinunciare alle promesse , che rimarranno solo parole, e sostituire ognuna in un singolo amore, l'amor proprio.

4. Accettazione

Cadere in se stessi e rendersi conto che il "noi" non esiste più, è morto, ma è necessario continuare. Anche a passi da gigante, finché tutto non si stabilizza nuovamente. Smetti di fare errori come quello di sperarci ancora. Prende le mani, pesantemente, intrecciate per tenere ogni lato della corda, quando non c'è complicità, non c'è relazione.

Non esiste un manuale di istruzioni per riparare un cuore infranto. Dobbiamo sentire ogni ferita prima che guarisca, dal sanguinamento alla guarigione. La sofferenza non è un peso. Le fasi insegnano tutto ciò che è fugace, portano anche cose che possono essere eterizzate.

Cogli tutte le opportunità come se fosse l'ultima, cercando di concentrarsi sempre sul lato buono. Ignora negativismo, cattiveria e cattivi pensieri.

Comprendi, infine, che la vita è un ciclo in cui le persone rimangono quando vogliono rimanere. Non importa ciò che facciamo o chiediamo, i limiti saranno sempre dei limiti. Li rispettiamo.

Tags
doloreforzacoraggiopazienzaamorefinito