CuriositàUn giovane con sindrome di Down salva una ragazza dall'annegamento, ma sua madre lo ignora

19/01/2019 - 12h

Dopo aver salvato la bambina di 10 anni in mare, Valerio Catoia è stato riconosciuto nel suo paese per il suo coraggio. La spiaggia è un posto bellissimo, ma anche molto pericoloso. Il mare è totalmente imprevedibile e le maree forti possono essere fatali.

Questa informazione è ben nota alle madri e ai padri del mondo, che cercano di tenere d'occhio i loro figli il più possibile durante un pomeriggio estivo in spiaggia, ma non sempre riescono a tenere tutto sotto controllo.

Una madre sulla spiaggia di Sabaudia, in Italia, ha vissuto questa situazione quando la figlia di 10 anni è stata trascinata in mare. Incapace di combattere la corrente violenta, urlò mentre scivolava sotto le onde.

Fortunatamente, un giovane generoso stava prestando attenzione. Valerio Catoia, un ragazzo di 17 anni con sindrome di Down, ha visto come la bambina di 10 anni e una ragazza di 14 anni sono state trascinate nella foce del Mar Tirreno.

Le due gridarono aiuto e lui rispose immediatamente alla chiamata. Il padre di Catoia attraversò la spiaggia con suo figlio e decise di salvare la ragazza più grande. I due si tuffarono in mare molto prima che i bagnini cercassero di avvicinarsi.

Anche se di solito è meglio lasciare il salvataggio per i professionisti, il giovane non è un dilettante in mare: da 3 anni nuota e gareggia regolarmente alle Special Olympics. La ragazza più giovane non poteva sopportare molto di più, dal momento che era già immersa nell'acqua.

Ma Valerio era anche a conoscenza di un corso di primo soccorso, ed è stato molto utile quando ha portato la ragazza fuori dal mare, assicurandosi di sostenerla e impedendole di succhiare acqua.

La svolta più strana è stata quando la madre ha strappato la ragazza di 10 anni dalle braccia di Valerio senza alcun riconoscimento dei suoi sforzi. Secondo La Republica, il giovane che aveva appena salvato sua figlia fu totalmente ignorato da lei.

Fortunatamente, per la giustizia di Valerio, altre persone hanno assistito alla scena e si sono accertate che il giovane sapesse quanto era stato meraviglioso e l'eroe che era appena diventato. L'ex Primo Ministro Matteo Renzi ha dichiarato che l'Italia dovrebbe essere orgogliosa di Valerio per avere un tale coraggio.

Il ministro dello sport italiano, Lucca Lotti, ha assegnato a Catoia il premio "Italian Solidarity Champion". Per quanto riguarda Valerio, è ansioso che la scuola ricominci da capo, e dice che anche se gli atteggiamenti delle persone intorno a lui sono cambiati, lui è la stessa persona che è sempre stato. Noi, tuttavia, ora sappiamo che è un vero eroe.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
curiosit
Loading...