Curiosità5 ferite mentali che lasciano cicatrici durature anche quando si rimarginano

17/04/2021 - 18h

Ci sono sempre diverse ferite nella tua anima che nel tempo riesci a rimarginare, ma che non si rimarginano mai fino in fondo. Queste ferite ci ricordano che qualcosa o qualcuno potrebbe ferire di nuovo o avere un effetto negativo sulle nostre vite.

Ecco solo alcune di queste ferite:

1. Umiliazione

Ci sentiamo umiliati quando qualcuno attacca direttamente la nostra autostima in qualsiasi modo. Questo può accadere sia in privato che in pubblico e superare le conseguenze della seconda opzione è spesso molto più difficile.

Le conseguenze dell'umiliazione, in qualunque forma possa essere espressa, influenzano direttamente l'autostima, la fiducia in se stessi (specialmente quando si comunica con altre persone) e cambiano in modo significativo la visione del mondo che ci circonda e cosa ci si dovrebbe aspettare da esso.

Quando qualcuno ti umilia, sembra che quella persona ti stia prendendo qualcosa di molto importante e lo sta facendo nel modo più crudele di tutti.

La ragione dell'umiliazione può essere qualsiasi cosa: l'aspetto, lo stato economico, il genere, la razza e il livello di intelligenza e disabilità... Può essere ovvio e ovvio, o sofisticato e sottile, portato avanti per un lungo periodo di tempo.

Le conseguenze dell'umiliazione sono spesso le più difficili da superare proprio a causa del “bouquet” di sentimenti negativi che suscita in noi.

2. Delusione

Quando qualcuno ci delude, distrugge tutte le nostre aspettative e speranze. Questa sensazione è una miscela esplosiva di shock, rabbia, sorpresa e angoscia.

Questa sensazione può essere innescata da chiunque: un familiare, un amico d'infanzia, un collega di lavoro o semplicemente qualcuno che pensavi fosse una brava persona.

E anche dopo che le nostre emozioni su ciò che è accaduto sono state attenuate, è probabile che scopriremo che non siamo così inclini a fidarci degli altri come prima o addirittura non siamo affatto pronti a farlo.

3. Tradimento

Quando qualcuno ci tradisce, tendiamo a pensare che tutto ciò che questa persona una volta era per noi fosse una bugia.

Di regola, quando qualcuno tradisce, diventa possibile perché noi stessi ci fidavamo di quella persona. Credevano che tutte le sue azioni fossero sincere e oneste... E poi abbiamo scoperto che in realtà è vero il contrario.

Come ci sentiamo quando apprendiamo del tradimento? Prima di tutto, viene da noi la negazione che questo ci sia successo, e poi la rabbia, la tristezza e la sensazione di essere caduti volontariamente nel fango. Una persona devota sperimenterà sicuramente tutti questi sentimenti al momento del tradimento e lo ricorderà per molto tempo.

Continua a leggere...

Per non congelarsi sul posto, ma per continuare ad andare avanti e un giorno per superare le conseguenze di questa ferita, vale la pena ricordare che la gentilezza e l'onestà alla fine vengono sempre premiate in base al merito. Mentre bugie e tradimenti ricevono la punizione che meritano. Prima o poi, in un modo o nell'altro. Pensaci attentamente e capirai che è vero.

4. Indifferenza

Ignorare qualcuno, per così dire, lo priva di significato. Fa male a qualsiasi persona vedere come non viene notato e comportarsi come se non esistesse.

L'indifferenza può essere intenzionale e pianificata per far soffrire qualcuno, o non intenzionale, e può derivare dall'egocentrismo interiore di una persona che non si accorge dei sentimenti degli altri. Ma non importa quale sia esattamente l'indifferenza, la sua essenza rimane invariata: è un comportamento in cui i sentimenti, le parole e le azioni dell'oggetto di indifferenza vengono semplicemente ignorati.

Quando le persone a noi più vicine iniziano a trattarci con completa indifferenza senza motivo, iniziamo a sentirci inutili, come se davvero non meritassimo una spiegazione di ciò che sta accadendo, delle scuse o almeno un'idea di cosa e perché ha causato il cambiamento di atteggiamento.

“Il peggior peccato che possiamo commettere contro i nostri fratelli non è affatto l'odio, ma l'indifferenza. Questa è l'essenza della disumanità", -

George Bernard Shaw.

5. Perdita

Questa ferita differisce da tutte le altre in quanto non è stata inflitta intenzionalmente e, in generale, il più delle volte non ha alcun colpevole. Nessuno che ci ama veramente scerebbe di mor*re solo per ferirci. E tuttavia, quando lasciano questo mondo, portano con sé parte della nostra anima.

Viviamo in un mondo in cui è abbastanza difficile trovare persone oneste, persone pronte ad amarci ed essere amate. E la perdita di una persona del genere può sembrarci la fine più reale del mondo.

Alcune ferite mentali, anche se possono essere curate, possono ferire anche dopo molti anni, e proprio quando siamo più vulnerabili.

Quando ci sentiamo persi, quando tristi, quando ci chiediamo chi siamo e perché viviamo in questo mondo. E il fatto straziante che la persona che era la nostra gioia e consolazione non sia più in giro rimarrà sempre molto doloroso, anche se l'abbiamo perso molti anni fa.

Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

Tags
ferite5cicatricimentalivitaoccuparesentimentiperiodiperditerassegnazione
Ads