PensieriCi sono persone che fanno dannatamente bene alla nostra vita, solo se ne rimangono fuori

17/08/2018 - 20h

Ammettiamolo: chi lo vuole davvero, trova un modo. Chi non vuole, scuse. Quando qualcuno scompare sta già rendendo evidente la sua intenzione di non continuare la storia e i motivi non contano.

Potrebbe aver capito che l'altro non era ciò che immaginava; o che non c'era la chimica o che il fascino non lo ha colpito abbastanza, il fatto è che "scompare" e non gli importa chiarire con l'altra persona, nonostante sia un enorme mancanza di rispetto.

Le nostre scelte non sono sempre giuste.

Non sempre c'è della chimica, e dell'amore reciproco. Ma il minimo che puoi fare è dire addio e chiudere la porta. È così bello quando qualcuno dice che non ci ama più, gioca pulito, e nonostante la situazione spiacevole, dice la verità anche se fa male.

La cosa brutta è quando la persona scompare e pensa che l'altro starà in attesa del suo ritorno.

Succede (quasi) sempre così: sei insieme e, dal nulla, l'altro scompare. Tu, solo sentimentale, entri in un ciclo di colpe e di domande cercando di capire cosa lo abbia spinto a farlo. Vuoi la verità? Dovresti essere felice! Le relazioni con persone instabili sono un orrore!

Programmate la cena con la famiglia, e lui non vuole andarci mai. Vuole una relazione seria, ma non ha dimenticato l'ex. Ha confidato un segreto al suo "migliore" amico ma non a te.

Ma per favore, ti sembra giusto? Comprendi che ci sono persone incredibili che meritano i nostri sentimenti, mentre altre fanno dannatamente bene ad andarsene dalle nostre vite.

Il grande Oscar Wilde ha detto che "alcune persone portano la felicità ovunque vadano; altri la lasciano quando se ne vanno". Ed è così che succede.

Continua a leggere...

Essere abbandonati da un amore, traditi da un amico e fidarsi di quelli di cui non dovremmo, non sono solo problemi tuoi. Tutti noi, ad un certo punto della nostra vita, abbiamo avuto delusioni che non ci saremmo mai immaginati da certe persone. Soffriamo, ci sentiamo arrabbiati e dopo un po' abbiamo visto che queste persone non ci hanno mai fatto del male, al contrario, hanno fatto un dannato bene quando se ne sono andate dalle nostre vite.

Quando qualcuno scompare, tendiamo a mettere in discussione i motivi e soffrire per le probabilità, quando in realtà dovremmo festeggiare, poiché è uscito dalla nostra vita e non sarebbe più dovuto entrare.

Non devi assolutamente pensare che le persone stiano scappando da te. Stanno scappando da loro. Scappare dalla possibilità di essere felici, avere qualcuno di bello al loro fianco e, avere un compagno di vita. La fuga è auto-flagellazione dell'anima.

Sono favorevole alla premessa che dobbiamo essere obiettivi e chiari in tutto. In questa linea credo che scomparire sia un modo crudele di dire "no". Sta volendo la libertà, lasciando l'altro in prigione. Essere egoisti al punto di non preoccuparsi del dolore dell'altro. Sta giocando con la sensazione di chi lo rispetta. E' codardia.

Condivido l'idea di Aristotele quando affermava che "l'uomo che evita e teme tutto, non guarda nulla, diventa un vigliacco".

Vuoi qualche consiglio? Lascia andare. Non ti meriti cose a metà, incertezze, indecisioni. Smetti di voler avere nella tua vita chi insiste per andarsene.

Se l'altro non ha la maturità per dire addio quando se ne va, non accettare le sue scuse quando decide di tornare.

Tags
delusionipersonevitaandareavantilasciareandarestaremeglioscusediscussioniautoflagellazioneanimasentimentidoloresoffrirepassionepersasvanitavuotoanima
Loading...