CuriositàCome continuare e andare avanti quando la volontà di rinunciare è maggiore rispetto a quella di provare?

16/01/2019 - 20h

C'è un certo momento nella vita in cui le avversità sono così tante che le prove e le delusioni creano un'ondata di tentativi frustrati, che fanno sembrare che arrendersi sia la soluzione più sensata.

È a questo punto che pensiamo di rinunciare, che non abbiamo più la volontà di andare avanti, perché il futuro è troppo terrificante per rischiare e l'ignoto a nostro avviso promette solo più amarezza e delusione.

Ma come cambiare un sentimento radicato nel petto e con tante giustificazioni tangibili? Come riprovare dopo così tanti errori?

Credo che il 95% delle persone abbia già sperimentato la sensazione di essere e sentirsi totalmente perso e immotivato, e che questa grande maggioranza, certamente, abbia pensato di arrendersi.

Pensando a queste domande, ho messo insieme alcuni passi iniziali per dare il via al cambiamento strategico che potrebbe cambiare la tua vita per sempre!

1. Il primo punto da considerare riguarda l'apprendimento per controllare la tua ansia

L'ansia non è del tutto negativa, dopotutto è quella che ci muove e ci fa desiderare ardentemente. Guardando il lato positivo dell'ansia, aspettare qualcosa di buono è una delizia, sia per una visita che per una passeggiata.

Il grosso problema è quando l'ansia prende in consegna la tua vita e la controlla in un modo che non sei più il proprietario del tuo adesso, vuoi e brami cose buone o cattive legate al tuo futuro, e ti perdi il suo momento presente nel qui e ora.

Ma come controllare l'ansia in modo consapevole? Una tecnica semplice e molto efficace sta nel realizzare il tuo momento presente, portandoti nell'attimo consapevole. Questo può accadere quando senti il ??respiro, o con il semplice tocco, senti le tue mani, senti l'ambiente, i tuoi sensi, l'udito, la vista, il tatto, il gusto. Percepisci te stesso nell'ora e porta i tuoi pensieri al momento presente, questo ti farà cambiare la loro frequenza.

2. Crea una pianificazione dettagliata e scritta di come e dove puoi iniziare ad alzarti

Non sarà un compito facile, dopo tutto, una volta scoraggiati, non si vuole ricominciare da capo, quindi se non si scrive e si mantiene questo piano nella tua mente, di giorno in giorno la procrastinazione causerà un non successo e continuerà nello stesso modo. Poi, traccia il piano, a partire dalle cose più semplici, come tornare a qualcosa che ti lascia felice.

Continua a leggere...

3. Rivaluta te stesso in ogni punto in cui hai fallito, solo questa volta con uno sguardo gentile

Perdona te stesso per i fallimenti che hai commesso e inizia ad osservare ciò che hai imparato da questo errore. Dopo tutto, quando la stessa situazione si ripete, è perché la prima volta non impariamo... e la vita ci dà una seconda possibilità di fare meglio.

4. Il tuo io del passato non definisce il tuo io del futuro, non importa dove hai sbagliato o dove hai perso la strada

I tuoi errori non definiscono chi sei. Il passato è un indumento che non ti serve più, quindi è il momento di porre fine alle frustrazioni e agli errori che hai commesso finora e rivolgiti a chi puoi diventare! Avrai bisogno solo di 3 semplici atteggiamenti per muoverti: volere, provare e persistere.

Con questi 3 semplici strumenti, le vostre recessioni non significheranno più la fine, ma l'opportunità di riprovare, in modo migliore, concentrandosi sulle debolezze degli errori del passato.

Credi che non sempre le giornate saranno piacevoli e la volontà di provare sarà spontanea, ma questa è l'essenza di crescere, conquistarsi, quando internamente la volontà è di fermarsi, la dolcezza del tentativo è ciò che rende l'arrivo gratificante.

Pensaci, puoi usare i tuoi limiti per crocifiggerti eternamente o puoi renderli il tuo punto di forza.

La sottile linea di decisione è nelle tue mani. Puoi! Puoi farlo! Te lo meriti! PROVACI!

Tags
andareavantipensieripositivivitacapacit
Ads